Acqua, malto, luppolo.. come si produce una birra artigianale?

Sono quattro i principali ingredienti che si percepiscono annusando una birra artigianale.

Se vi è mai capitato di avvertire sentori come il miele e i fiori, non significa che siano stati utilizzati dal mastro birraio nel processo produttivo:

  • Il miele potrebbe provenire dal malto;
  • I fiori invece dal luppolo.

Gli ingredienti principali per produrre la birra artigianale sono perciò quattro: malto, luppolo, lieviti e acqua.

Come indica la legislazione europea infatti, la birra deve essere prodotta dalla fermentazione alcolica di un mosto ottenuto con il malto d’orzo e amaricata con luppolo.

Vediamo ad uno ad uno le caratteristiche degli ingredienti principali utilizzati.

MALTO

L’orzo è considerato il cereale più adatto per la produzione della birra in quanto contiene gli enzimi necessari per trasformare l’amido in zuccheri.

Il malto deriva dall’essiccazione dell’orzo ad una temperatura tra i 70-80 gradi.

Vi sono poi diverse tipologie di malti: le temperature di essiccazione cambiano i radi di tostatura portando differenti livelli di intensità aromatica e gustativa.

Se si utilizzano temperature elevate per esempio, si ottengono malti che regalano alla birra i classici sentori di crosta di pane, frutta secca, nocciola e caramello, arrivando fino a note torrefatte.

Oltre al sapore anche l’odore viene il colore è influenzato: maggiore è la tostatura dei malti, più la birra apparirà scura.

LUPPOLO

E’ proprio questo ingrediente a dare il sapore amaro alla birra.

Anticamente i residui zuccherini venivano bilanciati con pepe, salvia, rosmarino o erbe aromatiche e spezie.

E’ proprio all’interno dei fiori femminili che vi sono contenute resine ed oli essenziali, rispettivamente responsabili dell’amaricante e dell’aromaticità che diventano solubili ad alte temperature.

In base alle diverse tipologie di luppolo si possono avere note amare più aspre e secche oppure più morbide e rotonde.

Al naso il luppolo concede note resinose e balsamiche, toni erbacei, speziati e agrumati.

LIEVITI

I lieviti hanno il compito di trasformare gli zuccheri semplici in anidride carbonica, alcol e sostanze aromatiche.

La birra Blanche è belga e a base di frumento, con grande intensità aromatica (dovuta dalle spezie) dall’aspetto opalescente e dalla grande freschezza, solitamente con il 5% di alcol.

Un riferimento per la secchezza e l’alcolicità è l’India Pale Ale (IPA), una birra inglese facilmente riconoscibile perché lascia la bocca asciutta concedendo una buona persistenza gusto-olfattiva grazie all’abbondante luppolatura.

I lieviti sono selezionati a seconda del profilo aromatico che si desidera ottenere.

ACQUA

Molte volte si sottovaluta l’importanza dell’acqua che è invece l’ingrediente più importante nella produzione della birra.

Si tratta dell’elemento decisivo per cui scegliere dove aprire un birrificio.

Per produrre un litro di birra servono dai 7 ai 10 litri di acqua potabile.

Nell’enoteca online Il Chicco d’Uva, ogni birrificio artigianale ci ha proposto i suoi prodotti d’eccellenza e noi li abbiamo selezionati nella categoria della vendita birra italiana artigianale online per avere un’ampia scelta tra le migliori birre italiane artigianali rosse, birre italiane artigianali bionde e le birre italiane artigianali scure.

I birrifici da noi selezionati sono: Rattabrew, Baladin, M’ANIS, VIOLA e 32 via dei birrai.

Birra artigianale Bluff Rattabrew

Da un bluff non sai mai cosa aspettarti, il tuo avversario ha fatto una puntata alta, ma in realtà non aveva niente in mano.

Bluff è così, da una Belgian Strong Golden Ale ti aspetti una birra corposa e difficile da affrontare, invece è semplice e delicata, la gradazione (8°) si scopre solo dall’etichetta.

Appena versata presenta dei profumi freschi e fruttati, leggermente speziati, con un netto aroma di frutta gialla matura su cui spicca quello della pesca.

In bocca il corpo maltato la fa da padrone, ritorna la frutta gialla mentre il leggero amaro finale unito alla buona beverinità rendono Bluff una compagna mai banale.

ABBINAMENTO: La birra BLUFF è ottima con formaggi stagionati, carni grasse e brasati, dolci a base di crema.

TIPOLOGIA: Belgian Golden Strong Ale

 

Birra Open Rock’n’roll Baladin

Acqua, malto d’orzo, luppoli americani, lievito e pepe per un carattere indiscutibilmente Rock’n’Roll.

Una birra artigianale in cui la freschezza e il sapiente uso del pepe si sposano con i profumi e l’amaro dei luppoli in un crescendo “musicale” davvero “drink’n’roll” che siamo  certi raccoglierà intorno a sé una folta schiera di “aficionados”.

Da bere quando si vuole, da sola per rinfrescarsi o accompagnata da salumi o formaggi all’ora dell’aperitivo.

TIPOLOGIA: American Pale Ale

Birra rossa VIOLA 6.6

Per questa birra rossa doppio malto di alta fermentazione sono state utilizzate diverse varità di malto d’orzo distico primaverile (Pilsner, Aromatic, Melanoidin, Wheat) e ben 14 tipi di luppolo tra cui Perle (Germania) Tradition (Germania), Saaz (Rep. Ceca), East Kent Golding (Inghilterra) e Willamette (USA).

Dal sapore inconfondibile, nel suo splendido colore si scorgono riflessi ramati e color rubino, mentre la sua schiuma è bianca e compatta.

Una birra artigianale ricca di sapori di spezie, calda, che avvolge il palato e lo conquista con un finale rotondo e persistente.

Ecco perché questa è una birra per grandi intenditori.Particolarmente indicata a tavola con i primi piatti a base di carne, accompagna felicemente le carni rosse e la cacciagione, perfetta con i formaggi stagionati ed i salumi più profumati.

 

 

Curmi 32 Via dei Birrai

Birra speziata ottenuta con farro e malto d’orzo, di alta fermentazione e rifermentata in bottiglia

Aspetto: schiuma bianca, compatta, sottile e persistente. Colore giallo paglierino con riflessi ramati, libero da solidi in sospensione ma velato da lievito; perlage fine.

Bouquet: sentori floreali e di frutta esotica, con una lieve acidità citrica e note di paglia, fieno e mollica.

Sapore: rinfrescante, lievemente acidulo (dovuto alle spezie), in cui si stemperano, delicati, il malto e il luppolo. Birra scorrevole, dal corpo medio ma più consistente rispetto ai prodotti della stessa categoria.

birra artigianale manis

Birra M’ANIS 7.3

Birra M’ANIS 7.3è una birra ambrata doppio malto, di bassa fermentazione, dal corpo pieno, caratterizzata da intense note di caramello e malto.

ABBINAMENTI: E’ una birra che supporta molto bene le carni rosse e la selvaggina. Da accompagnare a formaggi stagionati ed insaccati.

 

 

 

Birra Otus OS7

note produttive: Tre fattori determinanti quali acqua dotata di bassissimo tenore salino e alcalinità contenuta, malti e luppoli usati, sono alla base dei cardini della facilità di bevuta di questa birra.

Note degustative: grazie all’interessante ricetta elaborata, questa birra vede l’impiego di ben tre malti (Pilsner, Torrefied Wheat eBiscuit) e di tre tipi di luppolo (Challenger, Perle e Hallertau Hersbrucker) che ne determinano un sapore facile ed armonico, con profumi piacevolmente fruttati.

Profilo visivo: La schiuma è fine e compatta, aderente e persistente. L’aspetto è ovviamente velato per la presenza dei lieviti. Il colore è giallo oro molto carico con delicati riflessi aranciati.

Profilo olfattivo: al naso si percepiscono i profumi dei malti usati che ricordano sentori di frutta leggermente erbacei e con particolari note aromatiche e delicate del luppolo.

Profilo gustativo/tattile: in bocca sorprendono la sua morbidezza e rotondità. Di corpo strutturato, al palato è ben equilibrata. Aromaticamente è molto fine e gradevole.

Lasciati incantare dalla vendita birra artigianale online del Chicco d’Uva e scopri i prodotti dei nostri birrifici artigianali selezionati:

pulsante scopri di più